Stampa

A383 - MERCATO DEL CARTONGESSO


COMUNICATO STAMPA



COMUNICATO STAMPA

SETTORE EDILIZIO: ANTITRUST AVVIA ISTRUTTORIA NEI CONFRONTI DELLA SAINT-GOBAIN PPC ITALIA PER POSSIBILE ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE NEL COMPARTO DEL CARTONGESSO


Dovrà verificare se la società abbia ostacolato l’ingresso di un nuovo concorrente

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 5 marzo 2009, ha deciso di avviare un’istruttoria per verificare se la società Saint-Gobain Ppc Italia, principale operatore del mercato del cartongesso, abbia abusato della sua posizione dominante, ostacolando l’ingresso di un nuovo soggetto concorrente. Il provvedimento è stato notificato oggi alla società nel corso di alcune ispezioni eseguite in collaborazione con le Unità Speciali della Guardia di Finanza.
L’istruttoria è stata avviata a seguito della denuncia di un’azienda che dava conto delle notevoli difficoltà incontrate nel tentativo di stabilire, nelle vicinanze di cave di gesso, un impianto per la produzione di cartongesso che le consentisse l’inizio dell’operatività nel mercato italiano. Secondo la denuncia, all’origine degli ostacoli incontrati ci sarebbe l’agire della Saint-Gobain Ppc Italia.
L’istruttoria dovrà verificare se i comportamenti denunciati facciano parte di un disegno complessivo di Saint-Gobain Ppc Italia volto a impedire o quantomeno ostacolare fortemente l’entrata nel mercato di un nuovo concorrente. Le condotte potrebbero in particolare avere artificiosamente innalzato i costi del potenziale concorrente, precludendogli l’accesso ad un input essenziale per la produzione di cartongesso (la materia prima gesso), alterando, con un abuso di posizione dominante, le dinamiche competitive ed evitando un corretto confronto concorrenziale.
L’istruttoria dovrà concludersi entro il 31 marzo 2010.


Roma, 10 marzo 2009