Stampa

I329 - ASSOCIAZIONE NAZIONALE ESERCENTI CINEMATOGRAFICI LOMBARDA


COMUNICATO STAMPA


Collegamenti:
Provvedimento del 11 giugno 1998


COMUNICATO STAMPA

        L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un'istruttoria nei confronti degli esercenti cinematografici di Milano e dell'Anec lombarda, associazione che li rappresenta, per accertare una presunta violazione all'articolo 2 della legge n.287/90, che vieta le intese restrittive della concorrenza.   Nel mercato dell'esercizio cinematografico di Milano sono attive 32 sale cinematografiche, con un numero complessivo di 54 schermi.
        Il procedimento è stato avviato su denuncia di un'associazione di consumatori. La denuncia segnalava all'Autorità anche il testo di un comunicato stampa diffuso dall'Anec Lombarda in cui veniva reso noto l'accordo intercorso tra gli esercenti milanesi per uniformare i prezzi dei biglietti di ingresso nelle sale cinematografiche.
        La fissazione uniforme dei prezzi, da parte di operatori che dovrebbero essere concorrenti fra di loro, appare ancora più grave se si considera che questa non riguarda solo il prezzo base del biglietto d'ingresso, ma anche l'intera struttura delle agevolazioni per i diversi giorni della settimana e per i vari spettacoli programmati nel corso della giornata.
        L'istruttoria si concluderà entro il 13 dicembre dell'anno in corso.

Roma, 3 luglio 1998