Ti trovi in: Home / Media / Comunicati stampa / ADOTTATA LA COMUNICAZIONE SULLA NON IMPOSIZIONE E SULLA RIDUZIONE DELLE SANZIONI



Stampa

ADOTTATA LA COMUNICAZIONE SULLA NON IMPOSIZIONE E SULLA RIDUZIONE DELLE SANZIONI


COMUNICATO STAMPA



COMUNICATO STAMPA

ANTITRUST: OPERATIVO DA OGGI IL PROGRAMMA DI CLEMENZA


È operativo da oggi il programma di clemenza per le imprese che intendano collaborare con l’Antitrust, aiutandola a individuare le più gravi intese restrittive della concorrenza. L’Autorità, nella riunione del 15 febbraio, ha infatti approvato le linee operative definitive, disponibili sul sito www.agcm.it, al termine di un’ampia consultazione pubblica.

La possibilità per l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato di ricorrere ai programmi di clemenza, con sconti o addirittura esenzione totale delle sanzioni per le imprese che collaborano, è stata introdotta nel nostro ordinamento dalla legge n. 248 del 4 agosto 2006 (la cosiddetta Bersani-Visco).
Ecco, le principali linee-guida del programma di clemenza.

I POTENZIALI INTERESSATI

La clemenza sarà limitata alle imprese che informano l’Autorità dell’esistenza di cartelli segreti, le infrazioni più gravi del diritto della concorrenza e soprattutto le violazioni che presentano particolari difficoltà di accertamento.

GLI ‘SCONTI’ POSSIBILI

Il programma prevede una scalettatura degli sconti, graduata sull’incisività della collaborazione offerta dalle imprese ‘pentite’. Si parte dall’immunità totale per l’impresa che per prima fornisce spontaneamente all’Autorità prove decisive sul cartello segreto, di cui l’Autorità non dispone.

È comunque possibile per un’impresa che rafforzi significativamente l’impianto probatorio a disposizione dell’Autorità tramite la sua cooperazione ottenere uno sconto, di regola non superiore al 50% della sanzione. Ovviamente si terrà conto della tempestività della collaborazione dell’impresa e del valore del materiale probatorio prodotto.

La piena cooperazione con l’Autorità è un presupposto essenziale per accedere ai benefici del programma di clemenza. Pertanto, a pena di esclusione, l’impresa deve rivelare tutte le informazioni rilevanti disponibili e deve astenersi dal rendere nota ad altri la propria partecipazione al programma di clemenza.

COME FARE LA DOMANDA

L’impresa che intenda aderire al programma di clemenza deve presentare all’Autorità una domanda, corredata dalle informazioni e dai documenti rilevanti. Tuttavia, è possibile che l’azienda non sia in grado di produrre immediatamente gli elementi di prova necessari per ottenere l’immunità, ma possa procurarseli in breve tempo. In tal caso, può presentare una domanda incompleta e chiedere all’Autorità la fissazione di un termine per il perfezionamento della domanda con la produzione degli elementi informativi e documentali rilevanti.

Infine, per alleggerire gli oneri amministrativi gravanti sulle imprese, è prevista la possibilità di presentare una domanda di immunità in forma semplificata, nei casi in cui la Commissione Europea sia nella posizione più idonea per condurre le indagini sul cartello in questione.


Roma, 19 febbraio 2007