Ti trovi in: Home / Media / Comunicati stampa / PRODOTTI PER L’EDILIZIA: SANZIONATA SAINT-GOBAIN PPC ITALIA ATTIVA NEL MERCATO DEL CARTONGESSO



Stampa

PRODOTTI PER L’EDILIZIA: SANZIONATA SAINT-GOBAIN PPC ITALIA ATTIVA NEL MERCATO DEL CARTONGESSO


COMUNICATO STAMPA



COMUNICATO STAMPA

PRODOTTI PER L’EDILIZIA: ANTITRUST SANZIONA LA SOCIETÀ SAINT-GOBAIN PPC ITALIA S.P.A. ATTIVA NEL MERCATO DEL CARTONGESSO

Sanzione pari a 2.165.787 euro per abuso di posizione dominante.  La società, in virtù del notevole potere di mercato detenuto nell’ambito dell’attività di produzione del cartongesso, ha attuato una strategia complessa  con l’obiettivo di ostacolare l’ingresso di un nuovo concorrente.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 30 giugno 2010, ha deliberato che la società Saint Gobain Ppc Italia S.p.A., ha realizzato comportamenti abusivi diretti ad escludere o, quantomeno, ostacolare e ritardare l’ingresso della società Fassa S.p.A. nel mercato del cartongesso.

La società Saint-Gobain (già Bpb Italia S.p.A.), alla luce della gravità e della durata delle condotte abusive realizzate fin dall’anno 2005, è stata sanzionata dall’Autorità con una multa pari a 2.165.787 euro.

L’istruttoria condotta dall’Antitrust ha consentito di verificare che Saint-Gobain Ppc Italia ha cercato di impedire l’apertura, da parte di Fassa, del nuovo stabilimento di produzione di cartongesso a Calliano, nel Monferrato. In un mercato caratterizzato dalla presenza di pochissimi operatori concorrenti la società Saint-Gobain Ppc Italia ha messo in atto una strategia diretta a impedire la possibilità per la società Fassa di accedere ad adeguate riserve di gesso necessarie alla produzione e commercializzazione di cartongesso.

L’Autorità, in particolare, ha verificato l’intromissione della società Saint-Gobain Ppc Italia nelle trattative contrattuali raggiunte da Fassa con i proprietari dei giacimenti di gesso, sia direttamente, sia inducendo i contadini titolari del diritto di prelazione sui terreni stessi a intraprendere azioni legali.
Saint-Gobain Ppc Italia ha successivamente assunto alcune iniziative volte ad attenuare alcune delle principali conseguenze attuali delle condotte poste in essere. Le iniziative adottate da Saint-Gobain Ppc Italia sono state considerate idonee ad incidere sulla quantificazione dell’importo della sanzione da irrogare, che è stato in conseguenza ridotto.

Roma, 12 luglio 2010