Ti trovi in: Home / Media / News / Accettati gli impegni presentati da Argo e Axios per rimuovere i vincoli nella scelta dei software gestionali e degli applicativi per il registro elettronico delle scuole e le comunicazioni con le famiglie



Stampa

Accettati gli impegni presentati da Argo e Axios per rimuovere i vincoli nella scelta dei software gestionali e degli applicativi per il registro elettronico delle scuole e le comunicazioni con le famiglie

23/12/2014

COMUNICATO STAMPA


Accettati gli impegni presentati da Argo e Axios per rimuovere i vincoli nella scelta dei software gestionali e degli applicativi per il registro elettronico delle scuole e le comunicazioni con le famiglie


L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha concluso un’istruttoria nei confronti delle società Argo Software S.r.l. e Axios Italia Service S.r.l., accettando i loro impegni e chiudendo il procedimento senza accertare l’infrazione. In forza di questi obblighi, ora le scuole avranno maggior libertà di scelta tra i sistemi gestionali concorrenti e tra gli applicativi per il registro elettronico e le comunicazioni con le famiglie. L’intervento dell’Antitrust segna una passo avanti verso l’interoperabilità tra piattaforme diverse che promuove la concorrenza statica e dinamica nei mercati investiti dalla digitalizzazione tra cittadini e pubbliche amministrazioni, incentivando così la diffusione dell’accesso a Internet da parte delle famiglie.

In particolare, per l’esportazione dei dati contenuti nei database dei loro software gestionali, le due società si sono impegnate ad adottare procedure che rendano i medesimi dati effettivamente utilizzabili da parte di altri operatori. Axios Italia Service si è anche impegnata a consentire la lettura dei dati contenuti nei database ai fornitori concorrenti (autorizzati dalle scuole all’uso dei dati) che le riconosceranno la medesima possibilità.

L’Antitrust ha ritenuto che gli impegni presentati da Argo Software e Axios Italia Service, così come risultanti dopo le precisazioni e le modifiche successive al market test, fossero idonei a rimuovere i profili anticoncorrenziali, in quanto determinano un netto miglioramento delle condizioni di disponibilità e accessibilità dei dati delle scuole. E, in tal senso, incidono in maniera significativa sulla capacità dei software gestionali e degli applicativi per il registro elettronico e le comunicazioni scuola-famiglia di condividere le medesime basi dati, ampliando le possibilità di scelta degli istituti scolastici.


Roma, 23 dicembre 2014

IMPEGNI: