Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

  • PS10295 - Mutui a tasso variabile, accolti gli impegni di Unipol Banca per le clausole floor ed Euribor negativo
    MUTUI A TASSO VARIABILE
    ACCOLTI GLI IMPEGNI
    DI UNIPOL BANCA
    PER LE CLAUSOLE FLOOR
    ED EURIBOR NEGATIVO

    L’Autorità lo scorso 7 febbraio ha accolto gli impegni presentati da Unipol Banca S.p.A. nell’ambito di un procedimento volto ad accertare la mancata o ambigua informativa ai consumatori circa l’esistenza nei contratti di mutuo a tasso variabile della Banca di soglie minime del tasso di interesse contenute rispettivamente in clausole floor (valore del tasso minimo superiore allo spread) ed Euribor negativo (valore del tasso minimo pari allo spread, in modo da rendere i valori negativi dell’euribor irrilevanti nella determinazione del tasso d’interesse nominale annuo), in relazione al momento della loro stipula, precedente o successiva rispetto al rilevamento di valori negativi dei parametri di indicizzazione Euribor.


I testi delle decisioni adottate dallAutorità in materia di concorrenza e pubblicità ingannevole e comparativa sono riportati in modo completo sul sito. Questo permette di individuare una decisione utilizzando il motore di ricerca full-text presente sul sito. Se si conosce il riferimento del procedimento cui si riferisce la decisione, basta digitare questo (ad es. C5520) nel box di ricerca. Se si conosce il nome di una delle parti coinvolte nel procedimento si può utilizzare tale denominazione.