Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

  • Rating di legalità, nuove norme per controlli più stringenti, continua boom attribuzioni
    RATING DI LEGALITA’,
    NUOVE NORME PER CONTROLLI
    PIU’ STRINGENTI,
    CONTINUA BOOM ATTRIBUZIONI

    Nei primi otto mesi del 2016,  616  imprese hanno ottenuto il rating di legalità rilasciato dalla Autorità Antitrust, in aumento rispetto alle 434 attribuzioni dello stesso periodo del 2015. Sono state, inoltre, 1215 le richieste pervenute, con un aumento del 30.1% rispetto al 2015. Bocciate, invece, 28 imprese, ritenute non idonee, mentre soltanto a tre aziende è stato revocato il ‘bollino’, garanzia di comportamento virtuoso.



COMUNICATO STAMPA

EDITORIA: ANTITRUST ESTENDE ALLA HOLDING GOOGLE INC. L’ISTRUTTORIA AVVIATA NEI CONFRONTI DI GOOGLE ITALY PER POSSIBILE ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE


Alla luce degli accertamenti ispettivi effettuati il servizio “Google News Italia” è gestito da Google Inc., società con sede negli USA.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 3 settembre 2009, ha deciso di estendere l’istruttoria, avviata il 26 agosto scorso nei confronti di Google Italy per possibile abuso di posizione dominante, anche alla capogruppo statunitense Google Inc., con sede in Mountain View, California. In base agli accertamenti ispettivi effettuati dall’Autorità e alla documentazione acquisita, risulta infatti che la gestione del servizio “Google News Italia”, oggetto del procedimento, sia effettuata dalla società Google Inc.


Roma, 4 settembre 2009