Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

facebook twitter youtube
  • PS10047 PS10381 PS10181 PS10624 PS10642 - No show rule: sanzioni per un milione di euro per British airways e Etihad, accettati gli impegni di Iberia, KLM e Emirates
    NO SHOW RULE: SANZIONI
    PER UN MILIONE DI EURO
    PER BRITISH AIRWAYS E ETIHAD,
    ACCETTATI GLI IMPEGNI
    DI IBERIA, KLM E EMIRATES

    L’Autorità ha sanzionato per un totale di un milione di euro le compagnie aeree British Airways e Etihad Airways per una pratica commerciale scorretta, consistente nell’omessa informativa ai consumatori - durante la procedura di acquisto on line dei biglietti A/R o sequenziali - circa esistenza, condizioni e limiti della c.d. no-show rule, nonché nella mancata predisposizione di una procedura idonea a consentire al passeggero, senza costi aggiuntivi, la fruizione del volo di ritorno (e delle tratte successive del viaggio di andata multi-tratta), anche in caso di mancata utilizzazione del volo di andata o del segmento precedente  previsto nel biglietto già acquistato.
    Nel contempo, l’Autorità ha accolto gli impegni presentati da Emirates, Iberia e Klm volti, da un lato, ad informare adeguatamente il consumatore sull’esistenza e le modalità applicative di tale regola e, dall’altro, ad implementare una procedura intesa a consentire al passeggero la fruizione, senza oneri, dei voli successivi, qualora avverta tempestivamente la compagnia della sua intenzione.


Collegamenti:
Provvedimento del 5 febbraio 1998


COMUNICATO STAMPA


        L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha ritenuto ingannevole il messaggio contenuto sull'Avantielenco telefonico in cui sono raffigurati tre apparecchi telefonici che Telecom solitamente noleggia ai suoi utenti, ad un canone mensile di noleggio e manutenzione variabile tra le 2.500 e le 4.000 lire.
        Il messaggio non precisa che l'affitto del telefono ha una durata minima obbligatoria. Solo in una pagina molto successiva dell'Avantielenco, nella sezione denominata “condizioni di noleggio e manutenzione”, viene segnalato, a caratteri estremamente ridotti e di limitata visibilità, che la durata del noleggio è di tre anni e che, a meno di disdetta, il noleggio viene automaticamente rinnovato.
        Di conseguenza, vista la rilevanza della condizione contrattuale, il messaggio pubblicitario è stato giudicato idoneo a trarre in errore i destinatari, non consentendo di valutare adeguatamente l'effettiva convenienza del noleggio, soprattutto rispetto alla soluzione alternativa di acquisto dell'apparecchio.

Roma, 18 febbraio 1998