Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

facebook twitter youtube
  • C12125 - Gare Atem, avviata istruttoria sull'acquisizione da parte di 2i Rete Gas S.p.A. della società Nedgia S.p.A.
    GARE ATEM, AVVIATA ISTRUTTORIA
    SULL’ACQUISIZIONE DA PARTE
    DI 2i RETE GAS S.P.A.
    DELLA SOCIETA’ NEDGIA S.P.A.

    L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato in data 15 novembre 2017 un’istruttoria per verificare se l’acquisizione da parte dell’operatore nazionale 2i Rete Gas S.p.a. della società Nedgia S.p.a., appartenente al gruppo Gas Natural Fenosa (“Gruppo GNF”) e attiva nel settore della distribuzione del gas naturale in diverse realtà locali del centro-sud di Italia, comporterà la creazione o il rafforzamento di una posizione dominante nei mercati delle future gare per la gestione del servizio di distribuzione del gas, con riferimento ad almeno 12 ambiti territoriali minimi (ATEM), situati prevalentemente in Sicilia e in Puglia, ma anche in Campania, Molise e Lazio.



COMUNICATO STAMPA


ANTITRUST: VARATE TRE NUOVE DIREZIONI GENERALI, UNA SI OCCUPERA’ DI TUTELA DEI CONSUMATORI


Nuovo organigramma dell’Autorità Antitrust. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, presieduta da Antonio Catricalà, ha deliberato, nella seduta del 29 marzo 2006, alcune modifiche alla struttura delle direzioni che diverranno operative il prossimo 10 aprile.
Nascono tre Direzioni generali: la Direzione Generale per la concorrenza con a capo Alberto Nahmjias, al quale è stata assegnata anche la carica di vice Segretario Generale, la Direzione Generale per la tutela del consumatore e la Direzione Generale per le Risorse.
Alla Direzione Generale per la Concorrenza fanno riferimento le direzioni istruttorie che da sette diventano cinque. Ognuna di loro seguirà i diversi settori merceologici, compreso il comparto del credito, competenza recentemente acquisita con l’entrata in vigore della legge sul risparmio.
La Direzione Generale per le risorse è invece competente per tutto ciò che concerne il personale, l’amministrazione, ma anche la parte delle risorse informative e dei servizi tecnologici.
Novità assoluta, rispetto al passato, è la Direzione Generale per la tutela del consumatore, sotto la responsabilità di Francesca Ferri. Questa nuova unità organizzativa avrà il compito di coordinare la già esistente Direzione per la pubblicità ingannevole e comparativa e l’ufficio per la valutazione dell’impatto delle politiche antitrust sui consumatori.
Nessuna variazione, infine, per i compiti della Direzione Studi e della Direzione Relazioni Esterne.


Roma, 31 marzo 2006