Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

  • PS10211 - Antitrust sanziona il gruppo Volkswagen per 5 milioni di euro per manipolazione del sistema di controllo delle emissioni inquinanti
    ANTITRUST SANZIONA IL GRUPPO
    VOLKSWAGEN PER 5 MILIONI DI
    EURO PER MANIPOLAZIONE DEL
    SISTEMA DI CONTROLLO DELLE
    EMISSIONI INQUINANTI

    Una sanzione al massimo edittale di 5 milioni di euro è stata comminata dall’Antitrust in solido alle società Volkswagen AG e Volkswagen Group Italia S.p.A., per aver posto in essere una pratica commerciale scorretta.
    La pratica riguarda la commercializzazione sul mercato italiano, a partire dall’anno 2009, di autoveicoli diesel (con codice identificativo EA189 EU 5) la cui omologazione è stata ottenuta attraverso l’utilizzo di un software in grado di alterare artificiosamente il comportamento del veicolo durante i test di banco per il controllo delle emissioni inquinanti. Ciò al fine di fornire un risultato delle emissioni ossidi di azoto (NOx) più basso di quello ottenibile nella modalità che invece si attiva nel normale utilizzo del veicolo su strada.


Collegamenti:
Provvedimento del 26 ottobre 2000


COMUNICATO STAMPA

L’Antitrust avvia un’istruttoria sulla gara UMTS


        Il 26 ottobre 2000 l’Antitrust ha deliberato l’avvio di un’istruttoria, per presunta violazione delle norme sulla concorrenza, nei confronti delle società Telecom Italia Mobile, Omnitel Pronto Italia, Wind Telecomunicazioni, Andala OPCO, Ipse 2000 e Blu.
        Il procedimento è volto a verificare se il peculiare andamento e l’esito della gara per il rilascio delle licenze UMTS siano il frutto di intese fra imprese partecipanti, nella forma di accordi o pratiche concordate, aventi per oggetto o per effetto di limitare la concorrenza sul mercato dell’acquisizione delle licenze per i servizi mobili di terza generazione.
       
Roma, 27 ottobre 2000