Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

facebook twitter youtube
  • PS10049 - Sistema di autonoleggio Dexcar: sanzione da 455mila euro per vendite piramidali
    SISTEMA DI AUTONOLEGGIO DEXCAR:
    SANZIONE DA 455MILA EURO
    PER VENDITE PIRAMIDALI

    L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha chiuso il procedimento istruttorio avviato nei confronti del professionista Dexcar Autovermietung UG, attivo nella settore del noleggio di autoveicoli, e degli altri professionisti incaricati alla promozione e diffusione del sistema di autonoleggio Dexcar, comminando sanzioni per complessivi 455.000 euro.
    La pratica sanzionata, ideata e posta in essere da Dexcar a partire dalla fine del 2014 con l’ausilio di altri professionisti, consisteva nella promozione e gestione di un sistema di autonoleggio attraverso il quale il consumatore, per ottenere l’autonoleggio gratuito di un’autovettura per 24 mesi tramite l’adesione al Programma Marketing Bonus Auto, avrebbe dovuto versare una quota di ingresso variabile da 547 a 1.950 euro.


Collegamenti:
Provvedimento del 26 ottobre 2000


COMUNICATO STAMPA

L’Antitrust avvia un’istruttoria sulla gara UMTS


        Il 26 ottobre 2000 l’Antitrust ha deliberato l’avvio di un’istruttoria, per presunta violazione delle norme sulla concorrenza, nei confronti delle società Telecom Italia Mobile, Omnitel Pronto Italia, Wind Telecomunicazioni, Andala OPCO, Ipse 2000 e Blu.
        Il procedimento è volto a verificare se il peculiare andamento e l’esito della gara per il rilascio delle licenze UMTS siano il frutto di intese fra imprese partecipanti, nella forma di accordi o pratiche concordate, aventi per oggetto o per effetto di limitare la concorrenza sul mercato dell’acquisizione delle licenze per i servizi mobili di terza generazione.
       
Roma, 27 ottobre 2000