Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

facebook twitter youtube
  • I814 - Gare diritti TV internazionali: avviata istruttoria per presunto cartello tra intermediari
    GARE DIRITTI TV INTERNAZIONALI
    DELLA LEGA CALCIO:
    AVVIATA ISTRUTTORIA
    PER PRESUNTO CARTELLO
    TRA INTERMEDIARI

    Nel corso della riunione del 19 luglio 2017 l’Autorità ha deliberato l’avvio di un procedimento nei confronti delle società appartenenti ai gruppi Media Partners & Silva, IMG e B4, intermediari nella gestione, commercializzazione e distribuzione di diritti relativi alla trasmissione di eventi sportivi, al fine di accertare possibili violazioni dell’art. 101 del TFUE, poste in essere dai  soggetti partecipanti alle gare indette, a partire dal 2009, dalla Lega Professionisti serie A per la commercializzazione dei diritti relativi alla visione all’estero delle partite svolte nel territorio italiano nell’ambito della Serie A (Campionati di Calcio di serie A, Torneo di Coppa Italia, Gara della Supercoppa di Lega, nonché alcuni campionati giovanili e della squadra di calcio della Lega) e della serie B.



COMUNICATO STAMPA


Sospeso procedimento nei confronti del Presidente del Consiglio in attesa della decisione del Tar sul ricorso del senatore Zanda



L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella sua riunione del 15 febbraio 2006, ha deliberato di sospendere il procedimento avviato il 22 dicembre 2005, in applicazione della legge sul conflitto di interessi, nei confronti del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, del dott. Paolo Berlusconi e delle società Mediaset, Rti e Solari. L’Autorità ha deciso di attendere l’esito del ricorso presentato al Tar dal Senatore Luigi Zanda contro il diniego di accesso agli atti oppostogli secondo il vigente regolamento di procedura.


Roma, 15 febbraio 2006