Contenuto principale

Direttore: Giovanni Calabrò
Direttore aggiunto: Andrea Venanzetti

Contatti:
tel. +39.06.85.82.18.60
fax +39.06.85.82.14.56

 


 

La Direzione Generale per la Tutela del Consumatore è articolata nelle seguenti Direzioni settoriali:

- Direzione A - Industria primaria, energia, trasporti e commercio;

- Direzione B - Comunicazioni, finanza e assicurazioni, posta e immobiliare;

- Direzione C - Industria pesante, chimica, farmaceutico e agroalimentare, meccanico e tessile, turismo e altri servizi.

Le Direzioni settoriali curano ciascuna, per i settori di rispettiva competenza, la trattazione delle questioni relative alle pratiche commerciali scorrette e alle violazioni dei diritti dei consumatori nei contratti (decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206), alla pubblicità ingannevole e comparativa (decreto legislativo n. 145/2007), alle clausole vessatorie inserite nei contratti tra professionisti e consumatori (art. 37-bis del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206) e al divieto di discriminazione (artt. 29 e 30 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59). Esse provvedono agli adempimenti connessi ai relativi procedimenti e, in quest’ambito, curano i rapporti con gli organismi che esercitano competenze analoghe. Quando richiesto ai fini della conduzione dei procedimenti, esse mantengono i necessari contatti con le istituzioni comunitarie, in questo caso in raccordo con la Direzione per i Rapporti Comunitari e Internazionali.