Contenuto principale

Comunicazione al consumatore
Esito dell’invito a rimuovere i possibili profili di scorrettezza

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
PS10700- Apple IPhone/Resistenza all'acqua

Sulla base di segnalazioni ed elementi acquisiti d’ufficio, è emerso che Apple, nell’ambito dei claim pubblicitari realizzati per la promozione dello smartphone iPhone 7 ha pubblicizzato la caratteristica di resistenza all’acqua del dispositivo includendo una limitazione di garanzia per i danni causati da liquidi. Questi elementi sono specificamente emersi da informazioni pubblicate sul sito web di Apple e nella riproduzione di alcuni spot promozionali.

Pertanto, con comunicazione del 23 febbraio 2017 l’Autorità ha invitato Apple a rimuovere i profili di possibile scorrettezza.

In risposta al suddetto invito Apple ha collaborato con l’Autorità per fornire informazioni più ampie ai consumatori. In data 26 aprile u.s., Apple ha confermato che gli spot promozionali ritenuti rilevanti per l’Autorità non sarebbero più andati in onda in Italia. Inoltre il professionista ha confermato di aver aggiornato sul sito apple.com/it i riferimenti in relazione alla capacità di resistenza “agli schizzi e alle gocce e alla polvere” dell’Iphone 7 con un rating di grado IP67 secondo lo standard IEC 60529 ed ha aggiornato i materiali di marketing e supporto informando che “la garanzia non copre i danni provocati da liquidi in condizioni d’uso non previste dal rating IP67”.

Pertanto, l’Autorità, nella sua adunanza del 4 maggio 2017, ha riscontrato il buon esito dell’invito trasmesso al professionista. Nella medesima riunione il Collegio ha inoltre disposto, ex art. 5, lettera d) del “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, violazione dei diritti dei consumatori nei contratti, violazione del divieto di discriminazioni, clausole vessatorie”, la pubblicazione del presente avviso sul sito internet dell’Autorità (www.agcm.it).