Contenuto principale

L’Autorità, attraverso l’attività di call center, svolta tramite il numero verde 800166661, ha assunto gli obiettivi prioritari di assicurare una risposta in tempi brevi ai segnalanti nonché il miglioramento della qualità dei servizi offerti, sia nella fase di prima informazione e orientamento per coloro che denunciano questioni non rientranti nelle competenze dell’Autorità o che sono interessati a conoscere lo stato di lavorazione della segnalazione precedentemente effettuata; sia al momento della richiesta di intervento in materia di pratiche commerciali sleali.

È per questa ragione che l’Unità alla fine del 2008 ha partecipato al concorso “Premiamo i risultati”, promosso dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione. Tra gli obiettivi che sono stati posti alla base del concorso, da raggiungersi nel termine stabilito (1° febbraio - 31 luglio 2009), figuravano l’azzeramento delle segnalazioni che non avevano ancora ricevuto una risposta dall’Autorità, il miglioramento dei tempi medi di valutazione delle denunce nonché l’aumento dell’indice di gradimento dei servizi offerti telefonicamente. A seguito dell’attività svolta il 4 dicembre 2009, con comunicazione del Dipartimento della Funzione Pubblica - diffusa sulle pagine web dedicate all’iniziativa www.qualitapa.gov.it - l’Unità Call Center dell’Autorità è stata giudicata idonea a ricevere il riconoscimento per aver raggiunto tutti i risultati pianificati. La premiazione è stata effettuata alla presenza del Ministro Brunetta il 17 maggio 2010 in occasione del “Forum PA”.

La Direzione Contact Center dell’Autorità ha altresì aderito, a luglio 2009, all’Iniziativa “Mettiamoci la faccia” promossa dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione. L’Antitrust è stata la prima tra le Authorities indipendenti a sottoscrivere la convenzione con il Ministero al fine di rilevare la customer satisfaction e migliorare la qualità dei servizi offerti tramite il numero verde. Grazie all’iniziativa, a partire dal mese di agosto 2009 a oggi, si è potuto riscontrare che l’indice di gradimento espresso dai segnalanti è costantemente superiore al 90%.