Contenuto principale

Con particolare riferimento ai giudizi ex art. 21 bis della legge n. 287/90, può verificarsi la situazione in cui l’Autorità impugni un atto di un’amministrazione e sussista un conflitto di interessi tra l’Autorità e un’amministrazione pubblica anch’essa rappresentata e difesa dall’Avvocatura dello Stato. In tale circostanza, l’Autorità deve avvalersi, in via eccezionale, del patrocinio di un legale del libero foro, previa acquisizione del parere dell’Avvocatura.

Testo dell'avviso pubblicato al fine di istituire l'elenco di avvocati iscritti al libero foro, con determinati requisiti, dal quale individuare, in piena autonomia di scelta, il professionista cui conferire l’incarico.

 

Nel mese di giugno, l'Autorità provvederà ad aggiornare l'elenco degli avvocati del libero foro.  Gli avvocati già iscritti nell'elenco non devono presentare nuovamente la domanda, salvo eventuali aggiornamenti di quanto già presentato


 

Istruzioni per la presentazione della domanda di iscrizione nell'elenco di avvocati del libero foro

La domanda per l'iscrizione nell’elenco deve pervenire, a pena di esclusione, entro il 31 maggio, mediante posta elettronica certificata secondo le istruzioni di seguito specificate:

protocollo.agcm@pec.agcm.it

allegando alla mail, sempre in formato PDF:

  • curriculum vitae, in formato europeo, con indicazione di eventuali docenze almeno annuali, docenze in corsi di specializzazione, pubblicazioni nelle materie del diritto amministrativo, diritto costituzionale, diritto comunitario e diritto antitrust nazionale e comunitario – e relativa documentazione;
  • copia di un documento di identità in corso di validità;
  • due preventivi di spesa riferiti, rispettivamente, alla trattazione di i) controversie di elevata complessità ii) controversie di minore complessità, distinte in base a: valore della causa, il grado di approfondimento necessario per lo studio e l’istruttoria della controversia, le ore lavorative stimate, l’estensione degli effetti dell’atto oggetto di controversia, la proposizione o meno di questioni di legittimità costituzionale o di richieste di rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia. Tali documenti allegati dovranno essere forniti in formato PDF e allegati al presente modulo.