Contenuto principale

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

facebook twitter youtube
  • I819 - Gare per la produzione e fornitura al sistema sanitario di farmaci plasmaderivati: avviata istruttoria su una possibile intesa tra le imprese kedrion e grifols
    GARE PER PRODUZIONE E FORNITURA
    AL SISTEMA SANITARIO DI FARMACI
    PLASMADERIVATI: AVVIATA
    ISTRUTTORIA SU POSSIBILE INTESA
    TRA LE IMPRESE KEDRION E GRIFOL

    Nella riunione del 10 gennaio 2018 l’Autorità ha deliberato l’avvio di un procedimento istruttorio per possibili condotte anticoncorrenziali poste in essere dalle società Kedrion S.p.A. e Grifols Italia S.p.A. in occasione della loro partecipazione in forma associata (mediante raggruppamento temporaneo di imprese, RTI) a una gara per l’affidamento dei servizi di ritiro del sangue offerto da donatori nazionali, produzione di farmaci plasmaderivati e loro fornitura al sistema sanitario.


Se le imprese, invece di competere tra loro, si mettono d’accordo e coordinano i loro comportamenti sul mercato restringono la concorrenza, danneggiando i consumatori o gli altri concorrenti. L’Antitrust vigila perché questo non accada e sanziona chi viola la legge. L’Autorità interviene anche quando un’azienda abusa del suo potere di mercato, imponendo ai consumatori prezzi troppo elevati o chiudendo l’accesso ai potenziali concorrenti o, ancora, attuando politiche che taglino fuori le imprese che competono sullo stesso mercato.

Quando due aziende si fondono, o un’azienda ne compra un’altra, l’Antitrust verifica che la nuova impresa non abbia un eccessivo potere di mercato. Se ritiene che esistano rischi per la competizione può vietare la fusione o imporre misure che mitighino gli effetti anticoncorrenziali.