Contenuto principale

Le sanzioni comminate dall'Autorità devono essere pagate utilizzando il “modello F24 con elementi identificativi” di cui al decreto legislativo n. 241/1997. I codici tributo necessari per la compilazione del modello sono i seguenti.

752T
per le sanzioni comminate ai sensi della legge n. 287/90;
per le sanzioni comminate ai sensi dell’art. 62 del decreto legge n. 1/2012;
per le sanzioni comminate anteriormente il 1° gennaio 2009 e dal 1° gennaio 2013 ai sensi del  Codice del consumo e del decreto legislativo n. 145/07

753T
per le maggiorazioni e gli interessi di mora riguardanti le sanzioni versate con il codice tributo 752T

760T
soltanto per le sanzioni comminate dal 1° gennaio 2009 al 31 dicembre 2012  ai sensi del  Codice del consumo e del decreto legislativo n. 145/07 per l’importo fino a 50.000 euro per ciascuna sanzione;

761T
per le maggiorazioni e gli interessi di mora riguardanti le sanzioni versate con il codice tributo 760T;

752T
per le sanzioni comminate dal 1° gennaio 2009 al 31 dicembre 2012 ai sensi del  Codice del consumo e del decreto legislativo n. 145/07 per l’importo eccedente 50.000 euro per ciascuna sanzione;

753T
per le maggiorazioni e gli interessi di mora riguardanti le sanzioni versate con il codice tributo 752T.

La sanzione amministrativa irrogata deve essere pagata entro il termine indicato nel provvedimento, utilizzando i codici tributo indicati nel modello F24 con elementi identificativi (di cui al Decreto Legislativo n. 241/1997), allegato al provvedimento.
Il pagamento deve essere effettuato telematicamente con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale, attraverso i servizi di home-banking e CBI messi a disposizione dalle banche o da Poste Italiane S.p.A., ovvero utilizzando i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, disponibili sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it.

 

Modalità di pagamento utilizzate dagli operatori con sede legale all'estero

  • Per il pagamento delle sanzioni da corrispondere all’Autorità, gli operatori con sede legale all'estero dovranno effettuare il bonifico al seguente codice IBAN:
    IT07F0569603225000070001X12, codice swift/bic POSOIT22.
  • Per il pagamento delle sanzioni da corrispondere all’Erario, gli operatori con sede legale all'estero dovranno effettuare il bonifico al seguente codice IBAN:
    IT04A0100003245348018359214, indirizzo BIC: BITAITRRENT.