Contenuto principale

Formulario per la segnalazione delle violazioni di cui all’art. 62, commi 1, 2 e 3 del d.l 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni  con legge 24 marzo 2012 n. 27

Istruzioni operative

Ai sensi dell'art. 62, comma 8, del dl. 1/2012 convertito con legge n. 27/2012, l’Autorità è incaricata di vigilare sul rispetto delle disposizioni in materia di disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione dei prodotti agricoli e agroalimentari e di applicare le sanzioni previste dai commi 5, 6 e 7. 
In base a quanto previsto nel DM 19 ottobre 2012 n. 199 recante “ Regolamento di attuazione dell’art. 62 del dl. 24 gennaio 2012, n. 1”, l’art. 62 si applica “con particolare riferimento alle relazioni economiche tra operatori della filiera connotate da un significativo squilibrio nelle rispettive posizioni di forza contrattuale” (Art. 1 DM).
Qualunque soggetto economico interessato all’accertamento delle violazioni può effettuare una segnalazione all’Autorità, ferma restando la facoltà dell’Autorità stessa di  provvedere  d'ufficio.
L'Autorità ha pertanto predisposto il presente formulario per la segnalazione di eventuali violazioni da parte degli interessati, indicando il contenuto informativo minimo per valutare le fattispecie. Le informazioni indicate nel formulario costituiscono elementi essenziali dell’istanza di intervento, in assenza dei quali la stessa verrà dichiarata irricevibile.
Nel formulario dovranno essere indicate, a pena di decadenza, eventuali esigenze di riservatezza.
Anche nei casi in cui il formulario risulti integralmente compilato, l'Autorità può richiedere alle imprese di fornire notizie ed elementi integrativi e di esibire documenti utili alla valutazione delle richieste.
Ai sensi dell'art. 6, comma 1, del regolamento di procedura adottato con delibera del 6 febbraio 2013, pubblicato in G.U. n. 58 del 9 marzo 2013 in caso di richiesta di informazioni, il termine di 180 giorni dalla ricezione dell’istanza di intervento per disporre l’avvio dell’istruttoria è interrotto fino alla ricezione delle stesse.

Le richieste di intervento vanno sottoscritte e inviate all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Piazza G. Verdi 6/A 00198 Roma mediante:

Le comunicazioni e richieste vanno sottoscritte dai legali rappresentanti delle imprese, o da soggetti muniti di procura speciale, in calce alla presente dichiarazione: "I sottoscritti assumono la responsabilità che le informazioni fornite sono complete e veritiere e che i documenti allegati sono completi e conformi agli originali".